Un traduttore a Berlino

Come trovare un traduttore a Berlino

La capitale tedesca è una metropoli cosmopolita e multiculturale, e in un contesto così dinamico e frenetico l’aumento di scambi e di contatti tra le varie culture spesso richiede l’intervento di figure professionali nel settore dell’interpretariato e della traduzione. Va da sé che il numero di agenzie di traduzione e di traduttori a Berlino specializzati nell’offerta di servizi linguistici sia molto ricca e variegata. Come fare, dunque, per scegliere il traduttore giusto?

La scelta di un interprete e di un traduttore professionista non è sempre semplice. Questo dipende soprattutto dall’elevato numero di esperti che offrono questo tipo di servizi; tuttavia, considerando diversi fattori, è ancora possibile trovare una buona dose di professionalità e soddisfazione.

Cominciamo dalle combinazioni linguistiche. A Berlino l’offerta è indubbiamente ricca e variegata. La combinazione linguistica più diffusa è inglese – tedesco e tedesco – inglese. Tuttavia anche il numero di traduttori tedesco – italiano e italiano – tedesco a Berlino è sicuramente notevole. La BDÜ (Bundesverband der Dolmetscher und Übersetzer), l’associazione tedesca degli interpreti e traduttori, pubblica ogni anno l’elenco dei membri che operano sul territorio tedesco (l’elenco viene aggiornato annualmente con i nuovi iscritti). Oltre a fornire un utile strumento di ricerca (è possibile trovare un traduttore in base alla combinazione linguistica e alla città, ad es. un traduttore per l’italiano a Berlino), l’elenco della BDÜ è altresì garanzia di professionalità ed esperienza: i traduttori e gli interpreti che fanno parte dalla BDÜ hanno alle spalle un percorso di studi volto ad acquisire competenze specifiche, devono dimostrare di aver conseguito degli ottimi risultati nelle prove di traduzione ed interpretariato e devono aver già maturato una certa esperienza sul campo. Pertanto se il vostro traduttore a Berlino è membro della BDÜ, siete già sulla buona strada.

Passiamo adesso all’esperienza. L’esperienza è un aspetto cruciale nel settore della traduzione e dell’interpretariato e proprio dall’esperienza dipende anche la qualità dei servizi offerti. La traduzione è un’arte che non tutti riescono a padroneggiare e richiede un esercizio costante e tanta passione e devozione. Inoltre l’esperienza di un traduttore risulta spesso in una maggiore capacità di adattamento alle diverse esigenze dei clienti, alle tempistiche spesso molto ristrette e alle diverse situazioni e circostanze in cui spesso si incorre. Un traduttore esperto non accetterà mai un incarico ad occhi chiusi. La richiesta di maggiori informazioni in merito alla traduzione di documenti oppure, dove possibile, anche di una loro anteprima è indice di esperienza e di professionalità. Il traduttore professionista non conosce solo le proprie competenze ma anche i propri limiti, pertanto è giusto che valuti se è all’altezza dell’incarico oppure no. Se il vostro interprete a Berlino necessita di maggiori informazioni sulla conferenza che state organizzando, non esitate a fornirgliele.

Diffidate dei servizi Express a prezzi stracciati. Come in tutte le cose, anche la qualità di una buona traduzione si paga. Il traduttore professionista è consapevole del lavoro che si cela dietro una traduzione e questo spesso non dipende tanto dalla lunghezza di quest’ultima quanto dal grado di difficoltà, dai tecnicismi, dal livello di adattamento necessario, ecc. ecc. Anche se la tendenza al risparmio sembra essere il percorso più facile da intraprendere, occorre valutare anche i rischi di un lavoro fatto in fretta, a “più mani” o senza revisione. Un traduttore professionista non lavora mai da solo, ma si avvale della collaborazione con altri colleghi madrelingua. Indipendentemente dal fatto che la traduzione venga eseguita nella propria lingua madre o in una lingua straniera, ricordate che un secondo controllo è sempre opportuno. Così il traduttore italiano che esegue una traduzione del tedesco all’italiano, farà eseguire un secondo controllo ad un altro collega italiano; oppure se la traduzione avviene dall’italiano al tedesco, la revisione da parte di un madrelingua è senza dubbio imprescindibile. Tuttavia molte aziende hanno dei revisori interni e in questi casi basta anche solo la traduzione. Quando chiedete un preventivo, perciò, può risultare utile specificare esattamente cosa si richiede. Tuttavia un buon traduttore specificherà anche quello.

Alla luce di quanto detto, vi auguro buona fortuna nella ricerca del miglior traduttore a Berlino!

Schreibe einen Kommentar